Consellería de Cultura, Educación e Ordenación Universitaria

Clubes de lectura

I segnalibri: ritorna il gruppo di lettura in italiano!

domenica pomeriggioTi piace leggere? Vorresti far parte del gruppo di lettura di quest’anno?

Allora ti aspettiamo in aula magna (“salón de actos”) giovedì 5 ottobre di mattino (alle 10:30) e di sera (alle 20:00). Così ti informeremo sul funzionamento del club: le date degli incontri, le opere che leggeremo e altri aspetti legati all’organizzazione, ok? È un’attività consigliata soprattutto agli studenti di intermedio 2 e avanzato, ma ci sarà anche qualche incontro per gli studenti degli altri livelli. A presto!

Quarto incontro dei Segnalibri. "I gialli del commissario Rocco Schiavone", di Antonio Manzini

Vuoi risolvere dei crimini con lo scorbutico commissario Rocco Schiavone? Allora vieni al prossimo incontro del gruppo di lettura dei Segnalibri!

Nel prossimo incontro dei Segnalibri, con cui finiremo il programma biennale dedicato alle regioni italiane, faremo un salto in Val d’Aosta con i gialli del commissario Rocco Schiavone di Antonio Manzini. Si farà anche un anticipo del programma di lettura dei Segnalibri dell’anno prossimo. Vuoi venire a scoprirlo?

Secondo incontro dei Segnalibri: "Il bambino che collezionava parole" di Juan Pablo Villalobos

Ti piace leggere in italiano? Allora vieni ai prossimi incontri del gruppo di lettura dei Segnalibri!

Nel prossimo incontro dei Segnalibri faremo un salto in Messico con Il bambino che collezionava parole, il bellissimo primo romanzo dello scrittore messicano Juan Pablo Villalobos. Il protagonista è appunto un bambino attraverso i cui occhi  scopriremo una nazione che per certi versi assomiglia all’Italia. Inoltre, sarà un’esperienza interessante anche dal punto linguistico perché il 28 aprile si terrà una videoconferenza con Thais Siciliano, la traduttrice italiana del romanzo.

Club de lecture: "Un matin pour la vie", de Françoise Sagan

 Non faltes á vindeira sesión o mércores 18 de xaneiro de 2017 ás 17h na Biblioteca da EOI.

 

Distribuir contido